23/11/2017
~6998km

Mattia Salvadori & Diego Ruschena

Il trombettista Mattia Salvadori e il chitarrista Diego Ruschena hanno dato vita ad un progetto che affonda le radici nella black american music. Il repertorio spazia dal jazz blues tipico dell’area di New Orleans (Bessie Smith, Louis Armstrong) alle storiche ballad della soul music (Ray Charles, Sam Cooke), fino al funk degli anni ’60-’70 (Maceo Parker, Herbie Hancock).

A partire da lunedì 6 Novembre sarà online sul canale YouTube mmmBop Promo la loro interpretazione del celebre brano Georgia on my mind. Il videoclip è stato girato nella splendida cornice del Giardino Scotto di Pisa, città natale dei due musicisti. Regia, riprese e montaggio di Daniele Milano, missaggio audio a cura di Alessandro Sportelli.

Il brano di Hoagy Carmichael, inno all’integrazione reso celebre in tutto il mondo dall’interpretazione di Ray Charles, è eseguito in una versione totalmente acustica dove la complicità dei due musicisti tiene sempre alta l’intensità emotiva.



Mattia Salvadori (tromba, flicorno soprano) ha avuto modo di studiare con Fabrizio Bosso, Antonio Sanchez, Tom Harrell, Adam Cruz, Danny Grissett, Ugonna Okegwo, Sax Gordon, Steve Herrman, Fabio Morgera, Tony Cattano e molti altri. Suona dal 2010 nella Borrkia Big Band e dal 2015 nei Fuochi di Paglia avendo l’opportunità di suonare in molti live club, festival e piazze sia in Italia che all’estero. Collaborando con diverse formazioni e produttori ha suonato molti generi come rhythm’n’blues, soul, rock’n’roll, blues, swing, folk, cantautorato, pop, jazz, surf, funk, house, edm, elettronica, hip hop. (www.mattiasalvadori.com)

Diego Ruschena (chitarre, loop station, percussioni) è diplomato in chitarra classica e si è perfezionato con Paolo Pegoraro, Adriano Del Sal, Flavio Cucchi, Antigoni Goni, Margarita Escarpa. Ha approfondito la chitarra moderna e l’improvvisazione con Gabrio Baldacci, Tony Vaiana e molti altri. Oltre all’attività da solista segue progetti che spaziano dalla canzone folk rioplatense al cantautorato italiano, dal choro brasiliano alla black music. Ha pubblicato due album con la band alternative rock Miriam Mellerin, con la quale si è esibito in più di 100 concerti in Italia e Europa. Insegna educazione musicale, chitarra e basso nelle accademie musicali e istituti statali. (www.facebook.com/diegoruschena)
26/11/2017
~6998km

Gregory Sallet Quartet

Gregory Sallet, sassofono
Matthieu Roffe, piano
Michelangelo Scandroglio, contrabbasso
Giovanni Paolo Liguori, batteria

Gregory Sallet , sassofonista francese nel panorama europeo conduce questo quartetto d'eccezione per la serata .Dal 2010 va a New York per studiare con Dave Binney, Steve Lehman, Steve Coleman ...

Con il suo quintetto lavora sul groove e sul suono e concetti ritmici ispirati dalla musica di Steve Coleman e Vijay Iyer.

Il secondo album "Il movimento crea il materiale" è stato appena pubblicato (Label Pince-Ears 2017)

Nel 2013, Greg è stato selezionato per partecipare al Banff Workshop internazionale in Jazz guidato dal pianista Vijay Iyer (anche con Ravi Coltrane, Tyshwan Sorey, Ben Monder, Hafez Modirzadeh, Ambrose Akinmusire ...)

Fa parte anche del quartetto della pianista Anne QUILLIER, che ha vinto il Tremplin National Jazz a La Défense nel 2013.

Nel 2014, ha iniziato a suonare tablas insieme ad Amrat Hussain e si è unito al Big Band Châlon Bourgogne nel 2016.
È stato ospite anche con vari gruppi internazionali come sideman: The Delegation / NYC, FatsO / Colombia.
25/11/2017
~7037km

Quando Di Caprio scroccava sigarette - Enrico Sitta

Presentazione del libro "Quando Di Caprio scroccava sigarette"

Il passaporto di Kurt Cobain che passa di mano in mano, un autografo del cantante degli Iron Maiden esibito su un paio di jeans strappati. Un incontro mancato con John Frusciante, un concerto annullato dei Rage Against the Machine. Lo sguardo penetrante di Eddie Vedder, la risata fragorosa di Martin Scorsese, l’amicizia con i Fugazi. E poi il tabagismo di Leonardo DiCaprio, il sorriso di Cameron Diaz. Gli anni ’90 a Roma e in Occidente, l’arcipelago frastagliato dei centri sociali. Lo zapatismo, le occupazioni dei licei della capitale, il rito nomade, lisergico e sciamanico degli Illegal Rave. Gli Inter Rail in giro per l'Europa dormendo in stazione. Curiosità e aneddoti, cose realmente accadute. Vissute con gli occhi di un adolescente innamorato della sua città, della musica e della politica di quegli anni.

Interverranno Enrico Sitta (autore del libro), Giovanni Acquarulo (giornalista RAI), Franco Legni (scrittore) e Diego Blasi (Caffè Bacchino).

Seguirà aperitivo :-)
25/11/2017
~7037km

Aperitivo con le Toghe Sudate!

All'alba del settimo anno di attività, il gruppo trekking toghe sudate si celebra dando alle stampe un breve vademecum dal titolo "a spasso con le toghe" redatto dal Commissario Enrico Scali, con le gite preferite dal gruppo sulle montagne pratesi. Con l'occasione il caffè Bacchino, che ospiterà l'evento, renderà omaggio a questo gruppo affiggendo al suo interno un quadro commemorativo.

Tutti i membro delle Toghe Sudate, a partire dal 25/11, avranno diritto a 1 euro di sconto su bevute e aperitivi al Caffè Bacchino ogni fine settimana!
26/11/2017
~7084km

•• Grinder Brunch // 26 novembre ••

Terzo appuntamento con il Brunch del Grinder Coffee Lab!
Doppio menù a disposizione!
AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE INDICARE IL MENÚ SCELTO - POSTI LIMITATI!
Chiama lo 0544 1824148 o passa a trovarci per riservare il tuo tavolo!

TRADITIONAL BRUNCH

• A scelta French Toast al prosciutto cotto e formaggio edammer
oppure Bagel con salmone, uovo all’ occhio di bue ed erba cipollina
• Pancakes o Waffle con condimento a piacere
• Yogurt con granola e miele
• Succo di frutta
• Caffè americano oppure Tè
_____ . _____ . _____ . _____ . _____

VEGAN BRUNCH

• Bruschettone con pesto alle noci e pomodorini secchi
• Bagel burro d’ arachidi e marmellata
• Macedonia di frutta fresca
• Succo di frutta
• Caffè americano oppure Té

€ 16 / dalle ore 10 alle 14
Carica Eventi Gratis Carica Luoghi Gratis